NOVARA, 22 GENNAIO – Allo stadio Silvio Piola si affrontano Novara e Milan, nel “rematch” dell’ottavo di finale di Coppa Italia vinto dai campioni d’Italia all’overtime.

Allegri risparmia il faraone El Sharaawy e schiera Emanuelson alle spalle del tandem d’attacco Ibra-Robinho. Mexes prende il posto dello squalificato Nesta al fianco di Thiago Silva, mentre Abate e Antonini agiranno lungo le fasce. A centrocampo scelte obbligate con Ambrosini e Nocerino a sostegno dell’insolito metronomo Van Bommel. Tra i pali Amelia sostituisce l’infortunato Abbiati.

Mister Tesser conferma in toto la formazione sconfitta in coppa Italia e si affida al tandem Mascara-Caracciolo per scardinare l’impenetrabile difesa rossonera.

NOVARA-MILAN 0-3 | LA GARA

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]L’arbitro De Marco decreta l’inizio delle ostilità.
Pressing alto del Milan che chiude la formazione di Tesser nella propria area.
3′ Robinho scatta sulla destra, ma Morganella lo stende: per l’arbitro tutto regolare.
5′ Ibra ci prova da posizione defilata: Ujkani respinge la minaccia.
6′ Discesa di Abate che dall’out destro taglia in area: Nocerino fermato in netto fuorigioco.
7′ Pressing asfissiante del Milan.
9′ Prima incursione del Novara. Morganella dalla destra per Rigoni che sfiora di testa: palla sul fondo.
Dalla panchina Tesser chiede ai suoi uomini di alzare il baricentro.
11′ Mani al limite dell’area su conclusione di Robinho. Punizione da posizione interessante per il Milan.
Punizione calciata da Ibra: Ujkani devia con un gran volo sui piedi di Robinho che goffamente manda in fallo laterale dalla parte opposta.
14′ Caracciolo scalda il destro dai 30 metri: palla fuori bersaglio.
16′ Bordata di Van Bommel dalla lunga distanza: sfera fuori non di molto alla destra di Ujkani.
Inizia a calare il ritmo della gara dopo i primi venti minuti giocati a ritmi dalla formazione di Allegri.
19′ Emanuelson scarica il sinistro; palla contrata dalla difesa piemontese.
23′ Bolide di Ibra dalla distanza, intervento goffo di Ujkani che riesce a mettere in angolo.

24′ OCCASIONE MILAN Thiago Silva di testa, sfera ormai diretta in rete, ma l’airone Caracciolo salva miracolosamente sulla linea.

26′ Scatenato Ibra. Ancora lo svedese dal limite: Ujkani respinge con le gambe e poi blocca la sfera con le mani.
28′ Punizione dalla trequarti per il Novara; Mascara dentro, Mexes allontana la minaccia.
30′ Il Milan cerca spazi, ma il catenaccio mourinhiano del Novara non concede nulla agli uomini di Allegri.
31′ Mascara serve in area Caracciolo: Antonini intuisce e alleggerisce di testa ad Amelia.
Il Milan schiaccia il Novara nella propria area. Inizia la seconda fase dell’assalto al fortino di Tesser.

33′ Ibra serve Nocerino nell’area piccola: splendida girata di destro dell’ex rosanero e palla che sfiora il palo alla sinistra di Ujkani.

34′ Ibra ci prova di destro sul primo palo, il portiere albanese si rifugia in angolo. Strepitosa gara dello svedese.
37′ Gemiti stende Ibra sulla trequarti: punizione da posizione interessante per il Milan.

MILAN VICINO AL VANTAGGIO Mexes conclude in porta su assist di Emanuelson, ancora una volta Caracciolo salva sulla linea.

Dati possesso palla: Milan 64% – Novara 36%. Tiri nello specchio della porta: Milan 5 – Novara 0
44′ Azione avvolgente del Milan interrotta dall’intervento di Centurioni.

De Marco fischia le fine del primo tempo.
Primo tempo senza gol a Novara. Schiacciante dominio rossonero con Caracciolo che salva due volte sulla linea di porta. Prodezze di Ujkani sui bolidi di Ibra.

Inizia la ripresa. Il Faraone prende il posto di Antonini.

47′ Prima occasione per il Novara con un destro morbido a rientrare di Caracciolo sul secondo palo deviato in angolo da Amelia.
49′ Robinho dalla sinistra serve El Shaarawy che di testa sfiora appena. Palla fuori.
51′ Robinho dentro in area, Van Bommel anticipato in angolo da Rinaudo.
54′ Ujkani intercetta un cross di Ibra. Terzo assedio rossonero.

57′ MILAN IN VANTAGGIO: SEMPRE IBRAHIMOVIC
Ambrosini serve Ibra in area: Stop di destro e tiro al volo imparabile per Ujkani

Doppia sostituzione per Tesser: entra Rubino, esce Pesce. Marianini rileva Garcia.
66′ Si rivede il Novara in attacco, ma la difesa rossonera controlla senza affanno.
71′ Scintille in campo per una entrata di Jensen su Robinho.
72′ Scatenato El Shaarawy. Il Faraone riceve da Robinho, dribbla Ujkani ma sbilanciato conclude a lato.

73′ MILAN IN GOL: IL RISVEGLIO DI ROBINHO
Nocerino al El Shaarawy che tira al volo. Ujkani respinge corto e Robinho sigla la rete del 2 a 0

78′ Ammonizione per Ambrosini. Intervento scomposto a centrocampo per il capitano rossonero.
83′ El Sharaawy ci prova dal limite: destro fuori misura.
84′ Destro a rientrare di Nocerino dal limite: palla alta sopra la traversa.
87′ Ultima sostituzione nel Milan: fuori Robinho, dentro Merkel.

90′ MILAN IN GOL: CAPOLAVORO DI IBRA
Segna ancora Ibra grazie al suo marchio di fabbrica, lo scorpione

Finisce il match al Silvio Piola. Il Milan passa al Piola e mantiene un solo punto di distanza dalla Juve. Ibra strepitoso.

IL TABELLINO

NOVARA: Ujkani, Morganella, Rinaudo, Centurioni, Garcia 6 (60′ Marianini) Gemiti, Porcari, Rubino 5 (60′ Pesce), Rigoni, Mascara 6 (67′ Jensen), Caracciolo.
MILAN: Amelia, Abate, Mexes, Thiago Silva, Antonini 6 (46′ El Sharaawy), Ambrosini, Van Bommel, Nocerino, Emanuelson, Ibrahimovic, Robinho 7 (87′ Merkel).

L’INTERVISTA – Tassotti intervistato nella zona mista del Silvio Piola elogia Emanuelson: “Sulla destra del centrocampo abbiamo perso tanti giocatori in stagione e chiunque giochi in quel ruolo adesso è un pò sacrificato. Emanuelson ci ha soddisfatto fino ad oggi, anche se forse gli è mancata la giocata decisiva e illuminante, ma abbiamo fiducia in lui”.
La bandiera rossonera si congeda parlando del futuro di Carlos Tevez: “Non dobbiamo pensare al mercato perché manca poco all’inizio di una gara delicata. I grandi giocatori sono sempre utili, ma credo che fino al 31 se ne parlerà e si rincorreranno le voci sull’argentino. Non so cosa succederà, lui vive una situazione strana al City, ma non so cosa pensano di fare gli inglesi. Stiamo a vedere”.

Redazione