TORINO, 20 GENNAIO (Speciale Calciomercato) – Mancano più di dieci giorni alla fine del mercato di riparazione e le squadre, tra cui la Juve, si muovono caute per evitare esborsi economici troppo ingenti. Il Fair play economico, checchè ne dica il PSG, incombe sui bilanci come non mai.

I bianconeri comunque non si perdono d’animo.

Nel mercato in uscita ci sono degli avanzamenti importanti. Per Luca Toni , uscito definitivamente di scena il Bologna, rimangono in corsa solo Siena e Cesena: entrambe le società vantano un ottimo rapporto con la dirigenza torinese, rimane però in leggero vantaggio il club di Campedelli.

+ APPROFONDIMENTO: TUTTE LE NOTIZIE DI MERCATO SULLA JUVENTUS

Su Amauri i circuiti ufficiosi, molto ben informati, danno l’attaccante italo-brasiliano già accasato alla Fiorentina: l’ufficializzazione arriverà la settimana prossima, il giocatore ha deciso di rimanere vicino alla moglie che partorirà a giorni. Le cifre sembrano chiare: 5 mesi di contratto con i viola che pagheranno un milione di euro, mentre il resto lo metterà la Juve.

Difficile riuscire a vendere Krasic a titolo definitivo : Tottenham e Liverpool lo vogliono solo in prestito, mentre le piste italiane Inter, Palermo e Genoa si sono raffreddate. Voci di corridoio parlano di un segretissimo interessamento dell’Udinese che ne avrebbe parlato con la dirigenza bianconera in occasione dell’affare Pazienza. In più sembra che Marotta abbia offerto il serbo alla Lazio, ma Lotito sembra deciso a prendere Honda (CSKA Mosca).

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Gran polverone, invece,  per quanto riguarda lo storico capitano Alex Del Piero. E’ direttamente il fratello e manager del calciatore, Stefano Del Piero, a dichiarare che diverse offerte sono arrivate dall’America e dal Giappone, ma al momento le parole di stima pronunciate da Carlo Ancelotti (nuovo allenatore del PSG) hanno fatto molto presa su Alex. Comunque il capitano rimane concentrato sulla stagione attuale e probabilmente se ne riparlerà a giugno.

Ancora in stallo la situazione di Fabio Grosso e Iaquinta: entrambi hanno rifiutato il Lecce ed aspettano nuove offerte. Non da escludere l’ipotesi “estero”.

Raffaele Sebastiano Rosa