MILANO, 16 DICEMBRE (Bolognatg24) – Si rifà caldo il nome di Giuseppe Rossi. L’attaccante di Villareal e Nazionale, momentaneamente appiedato per un grave infortunio e già in passato accostato ai nerazzurri, sarebbe il top player da regalare a Ranieri in vista del prossimo mercato estivo. Il perché di questo ritorno in auge dell’italoamericano è spiegabile anche dal cattivo adattamento di Zarate alla squadra nerazzurra.

L’ex laziale è legato all’Inter da un diritto di riscatto pari a sedici milioni che Moratti non ha alcuna voglia di esercitare, un po’ perché troppo oneroso e un po’ per l’idiosincrasia tra Maurito e le nuove idee tattiche di Ranieri, orientato a confermare l’attacco con due punte pesanti e l’utilizzo di Alvarez dopo gli ultimi buoni risultati.

[ad#Google Adsense][ad#HTML]

Intanto, per gennaio, girano i soliti nomi: Juan Jesus, sul quale c’è da registrare un momento di stanca nella trattativa, e il piccolo fenomeno cileno Eduardo Vargas, attenzionato dal Napoli e seguito, dopo la grande prova nella finale di Copa Sudamericana, anche dal Chelsea.

La trasferta a Cesena potrebbe essere l’occasione per concretizzare nuovamente l’asse di mercato coi romagnoli, dopo le operazioni Nagatomo e Santon dell’inverno scorso. Nel mirino dei bianconeri sarebbe finito Castaignos, impiegato con contagocce in questo inizio di stagione dei nerazzurri.

+ L’approfondimento: Tutte le notizie sul mercato dell’Inter

Alfonso Fasano