QUI MILAN, 7 DICEMBRE Il Milan batte il ferro su Tevez. Galliani e Joorbachian, agente del calciatore, si sono incontrati due volte nelle ultime ventiquattro ore. L’ingaggio è ancora lo scoglio massimo da superare, ma l’intensificarsi degli incontri tra le parti in causa fa aumentare l’ottimismo in vista del colpo gobbo rossonero per il mercato di gennaio.

La formula sarebbe quella del prestito con diritto di riscatto: Tevez rimarrebbe di proprietà del City nonostante i due milioni che il Milan sborserebbe immediatamente, guadagnando tre milioni netti per i primi sei mesi in rossonero del 2012. Il trasferimento potrà poi essere reso definitivo dal Milan attraverso un diritto di riscatto esercitabile in più trance fino all’ammontare di quindici milioni di euro.

[ad#Google Adsense][ad#Juice PopUnder2]

Non c’è ancora nulla di ufficiale o concreto, ma la trattativa pare essere davvero sulla pista di decollo. L’arrivo a Milanello dell’ex Boca non cambierebbe i piani rossoneri su Maxi Lopez: l’ormai certo addio di Inzaghi e il presumibile trasferimento in prestito di El Sharaawy, oltre all’impossibilità di utilizzare Tevez in Champions e il perdurare dell’assenza di Cassano avrebbero convinto il Milan a prendere anche l’ex giocatore del Barcellona di stanza a Catania.

Alfonso Fasano