NAPOLI, 11 NOVEMBRE – Il rinvio con la Juventus non ha ancora smesso di essere foriero di polemiche che il tam tam del mercato, alimentato anche dalla sosta per le nazionali, già sconvolge la sosta del Napoli.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Il tema più caldo è quello dei rinnovi. Il primo della lista è quello più spinoso, vale a dire quello di Marek Hamsik. Lo slovacco, fresco di ingresso nella scuderia di Mino Raiola, è stato fin qui protagonista di una stagione sottotono, ma è sempre uno dei più grandi patrimoni tecnici della squadra partenopea. De Laurentiis, che ha già tanto fatto per trattenerlo nella scorsa estate, dà quasi per certa la firma del suo talento, nonostante le smentite di rito del procuratore del giocatore, che sappiamo essere in grado, da vero gran burattinaio del mercato, di strappare contratti da star ovunque per i galli del suo pollaio. L’accordo prevede un’estensione fino al 2016 unita ad un adeguamento dell’ingaggio: musica per le orecchie non solo di Raiola, ma anche dei tifosi azzurri, da sempre impauriti dalla possibilità di perdere uno dei loro più grandi idoli.

Il secondo rinnovo in ordine di tempo è quello di Ezequiel Lavezzi, sul contratto del quale grava una clausola rescissoria che ad ogni voce di mercato fa fischiare le orecchie a mezza Napoli. Mazzoni, agente dell’argentino, glissa sulla possibilità di eliminare questo punto del contratto, ma la sensazione è che alla fine il rinnovo s’avrà da fare appena dopo la firma di Hamsik.

Alfonso Fasano – Bnsport