MILANO, 8 NOVEMBRE (BNSport) – Mentre Antonio Cassano torna a casa dopo l’intervento ringraziando tutti quelli che gli sono stati vicini, Adriano Galliani davanti a telecamere e giornalisti affronta il tema del sostituto di Fantantonio.

Il vuoto lasciato da Fantantonio dovrà essere colmato fino al termine della stagione anche perché, come ha dichiarato l’ad del Milan, “va mantenuto il posto a Cassano”. Questo significa essenzialmente che l’operazione di mercato in questione sarà del tipo tappabuchi e il tutto fa propendere per un prestito magari con diritto di riscatto.

[ad#Google Adsense][ad#HTML-1]

Una soluzione del genere potrebbe portare il nome di Maxi Lopez, l’attaccante del Catania che sta trovando poco spazio con Montella. Ci sarebbero stati già contatti informali con l’ad siciliano Lo Monaco disposto a cedere in prestito l’ex FKMosca solo contro denaro. Ecco perché la cifra del riscatto potrebbe coincidere con quella che la Fiorentina, secondo le rivelazioni di Preziosi al Corriere Dello Sport, era disposta a pagare in estate per l’argentino nel caso di cessione di Gilardino al Genoa.

Difficile, ma non impossibile, uno scambio di prestiti con El Shaarawy, troppo chiuso dai giganti milanisti e desideroso di mettersi in mostra in seria A.

Il nome che potrebbe fare rumore però è quello di Alessandro Del Piero, il capitano juventino che a fine stagione, dopo le parole del presidente Agnelli, verrà scaricato dalla sua Vecchia Signora. Un passaggio al Milan in estate sarebbe un duro colpo per i tifosi di entrambe le squadre e non sembra per il momento che fantacalcio.

Diversa è invece la questione portiere. Via Turati a fine stagione dovrà intervenire sul mercato visto l’età avanzata del classe 77 Abbiati che già quest’anno ha mostrato molti cali di concentrazione e una discontinuità di prestazioni preoccupante. I nomi sono quelli dello sloveno Handanovic, pararigori dell’Udinese e del francese Lloris. Per il primo la concorrenza è alta e la valutazione si aggira attorno ai 15 milioni; molto probabile che la corsa per accaparrarsi il portiere dell’Udinese non si esaurirà in poco tempo visto l’interesse di Chelsea e United. La seconda scelta è un vecchio pallino rossonero; qualche anno fa il passaggio a Milanello era cosa fatta e saltò per il rifiuto proprio di Abbiati di trasferirsi al Palermo. Oggi Lloris è del Lione con cui ha un contratto in scadenza nel 2015. Per questo sarà molto difficile assicurarsi le prestazioni del nazionale francese.

Andrea Marra