BERGAMO, 26 OTTOBRE – Nerazzurri bergamaschi da una parte, nerazzurri interisti dall’altra. Questa sera allo stadio Atleti Azzurri d’Italia si fronteggeranno due formazioni in salute, la prima protagonista di un grande inizio di campionato con 14 punti effettivi conquistati( 8 in classifica per via della penalizzazione iniziale di 6 punti) 4 vittorie 2 pareggi e una sconfitta, l’altra tornata a vincere anche se non a convincere dopo il peggior inizio di sempre della sua storia in seria A.

[ad#Juice 120 x 60]

Ranieri rilancia Milito, l’unico sicuro di giocare a detta del testaccino. A disposizione torna Ranocchia che però dovrebbe partire dalla panchina. Molto probabile la riconferma dell’undici che ha battuto il Chievo con il Principe al posto di Pazzini e il ballottaggio Cambiasso- Obi. Chivu, per il quale si vocifera di un interessamento del City che potrebbe regalare a Mancini uno dei suoi pallini peraltro in scadenza di contratto, sarà riconfermato al centro della difesa, ruolo che ha dichiarato di preferire a quello di terzino. Maicon confermatissimo a destra e al centro inoltre di indiscrezioni che lo vedrebbero pedina di scambio per arrivare a Tevez. Sneijder dietro le punte o la punta se Ranieri vorrà coprirsi maggiormente. L’olandese è seguito ancora dal Manchester United che, dopo l’umiliante sconfitta di domenica nel derby cittadino, è deciso a tornare sul mercato per regalare un rinforzo di qualità a Ferguson: l’offerta sarebbe vicina ai 40 milioni di sterline e stavolta Moratti potrebbe cedere.

Intanto c’è da concentrarsi sull’Atalanta, rivale ostico e combattivo. Colantuomo deve rinunciare stasera a Cigarini e Brighi a centrocampo e medita di spostare Padoin sulla sinistra per arginare le folate di Maicon con l’inserimento di Carmona in mediana. Avanti confermato il due argentino Denis- Moralez con Schelotto sulla destra pronto ad essere ancora decisivo. Comunque andrà a finire stasera Bergamo si vestirà di un colore solo, il nerazzurro.

[ad#Google Adsense]

Andrea MarraBnsport