ILANO,2 8 OTTOBRE – Si profila un via-vai di attaccanti all’Inter a gennaio. E’ ormai insanabile la rottura tra Carlitos Tevez e il Manchester City dopo il rifiuto di entrare in campo a Monaco in Champions League e la conseguente “sospensione” per due settimane. Il nome dell’argentino torna quindi d’attualità per il mercato in entrata dell’Inter (anche perché il prezzo dovrebbe calare rispetto ai famosi 45 milioni di euro chiesti in estate), anche considerando che l’Inter ha in rosa tre prime punte come Forlan, Milito e Pazzini, mentre “l’Apache” sa svariare molto di più sulle fasce ed ha caratteristiche abbastanza diverse dagli altri tre. Inoltre è argentino, il che non guasta mai in casa nerazzurra, storica colonia di calciatori provenienti da Buenos Aires e dintorni.

Ciò però comporterebbe un evidente esubero di attaccanti nelle file interiste, contando anche Zarate e Sneijder, e si potrebbero aprire discorsi anche in uscita. Il più appetito dei tre centravanti attualmente nella rosa di Moratti è sicuramente Giampaolo Pazzini, sia per l’elevato rendimento sia per l’età evidentemente più bassa rispetto ai due partner d’attacco. Probabilmente molte squadre sarebbero interessate all’attaccante della nazionale italiana, ma in vantaggio potrebbe essere il Real Madrid. Infatti il vice-presidente dei blancos Josè Angel Sanchez era a Bologna sabato scorso per assistere alla partita dell’Inter e si ipotizza che il club del presidente Florentino Perez possa offrire a gennaio una cifra attorno ai 12-13 milioni di euro per portare in Spagna l’attaccante ex sampdoriano. Mourinho infatti vorrebbe per il proprio attacco un altro attaccante forte fisicamente, e Pazzini sarebbe uno dei nomi più graditi.

L’Inter cerca anche un nuovo centrocampista centrale che abbini qualità tecniche assieme a personalità in mezzo al campo: l’identikit ideale sarebbe quello del giovane genoano Kucka, infatti è questo l’attuale obiettivo principale dei dirigenti nerazzurri. Il giocatore di origini slovene potrebbe arrivare già a Gennaio: il costo dovrebbe aggirarsi attorno ai 7,5 milioni di euro per la sola metà del cartellino. L’Inter è fortemente interessata al giovane in quanto vorrebbe svecchiare un centrocampo che, fatta eccezione del regista dell’Under 21 Andrea Poli, è composto da gente in età non più rosea come Javier Zanetti, Stankovic, Thiago Motta e Cambiasso.

Kucka però è anche nel mirino, fin da quest’estate, dei cugini rossoneri, che gioverebbero della forte amicizia maturata negli ultimi anni tra Preziosi e Galliani. Comunque, Kucka non è l’unico obiettivo della squadra nerazzura: in questi ultimi giorni si sta parlando sempre più spesso dell’ipotesi Casemiro, talentuoso trequartista militante in Brasile, cercato già da club come il Chelsea e il Barcellona e valutato dalla sua squadra (il San Paolo) attorno ai 20 milioni di euro.

[ad#Juice 120 x 60]

Per quanto riguarda il Milan, i rossoneri sono sempre interessati a Montolivo, anche se si complica l’affare visto che il mediano della Fiorentina si sta per riappacificare con la tifoseria viola e con i dirigenti della Fiorentina.

Nicola Celentano