MILANO, 5 OTTOBRE – Il Milan ci riprova con un calciatore che ha segnato a loro discapito: dopo Van Basten, Rivaldo, Ronaldinho, Inzaghi, l’attenzione si sposta su una giovane ragazzo che solo la scorsa domenica ha inflitto una bella doppietta ai danni della porta di Abbiati.

Infatti l’allenatore Massimiliano Allegri e Adriano Galliani nell’ultimo mese, hanno stilato una lista di caratteristiche, come una sorta di identikit, per  far intuire qualcosa sul famoso Mister X: altezza fra i 180 e 185 cm, capigliatura folta, ottimi piedi e passaporto comunitario; indizi a cui è seguito il ritocco, occhi cerulei. Inoltre ci sarebbero state delle dichiarazioni di Beppe Marotta a Tuttosport sulla attuale posizione del giocatore e della volontà di Conte di valorizzarlo e utilizzarlo al meglio.

Certo è che Marchisio male si adatta allo schema adottato dal tecnico, nel quale troverebbe poco spazio, dunque da una parte c’è la volontà di tenerlo, ma non bisogna nascondere che è stato oggetto di analisi e soprattutto c’è da sottolineare che nel calcio tutto cambia in fretta.

Comunque in attesa di capire se per Hamsik si potrà tentare un affondo (ma le ultime dichiarazioni di De Laurentiis sembrano sbarrare la strada), il Milan ha deciso di guardarsi attorno e ha individuato nel centrocampista juventino un possibile ottimo rinforzo, in fondo Marchisio è una vera e propria mezzala sinistra, più dello slovacco, di Ganso, Fabregas o Kakà.

Inoltre se va confrontato con questi grandi giocatori, Marchisio ha dalla sua parte, il fatto di avere un costo minore, infatti a confronto dei 40 milioni in media che potrebbero essere spesi per uno di loro, lo juventino ha un costo più “accessibile” e sicuramente a portata del Club.

Il centrocampista torinese viene infatti valutato dalla Juventus non più di 20 milioni, anzi, a essere precisi si parte da una base di 18. Dunque è sicuramente più facile e conveniente arrivare al nazionale rispetto alle altre sì ottime, MAm altrettanto costose opzioni. Inoltre già la scorsa estate Milan e Juventus avevano ipotizzato qualche scambio, anche se poi non se ne fece nulla.

Adesso l’operazione potrebbe andare in porto – il Milan non avrebbe difficoltà a mettere sul piatto 15 milioni come offerta iniziale -, anche perché sarà tutta da valutare la situazione di Marchisio nella nuova Juventus di Conte. A centrocampo è arrivato dal Milan Pirlo e sarà sicuramente titolare, in più la società sta cercando un mediano da affiancargli, senza dimenticare l’altro acquisto Pazienza (e i partenti Melo e Sissoko). Difficile trovare spazio sulle fasce, dove Conte predilige avere giocatori di ruolo o addirittura punte esterne. Insomma, Marchisio, nell’anno che porta agli Europei, rischia seriamente di non avere lo spazio e la visibilità che gli spetterebbe.

Alessandra Scarciglia