MILANO, 5 APRILE – Berlusconi fa sognare il Milan. Prirma Ibra e Binho nel mercato estivo, poi Van Bommel e Cassano nella sessione invernale, adesso il prossimo obiettivo è un top player portoghese denominato CR7.

Non ha bisogno di nessuna presentazione, il suo nome è noto a tutti gli amanti del calcio, il suo nome è Cristiano Ronaldo.

Sull’onda della schiacciante vittoria nel , che sembra ancora più vicino dopo la vittoria nel derby, Il presidente Silvio Berlusconi, dopo la schiacciante vittoria del Milan nel derby scudetto contro l’Inter, avrebbe confidato al suo entourage che il suo Sogno è quello di avere il portoghese in squadra.

La cotta del premier per Ronaldo ha radici lontane: “Da grande innamorato del Milan sin da bambino non mi tirerò indietro se ci sarà da comprare un grande campione che ci fa fare il salto di qualità: allora gli italiani capirebbero. Un grande campione, in grado di fare la differenza, uno come Ronaldo”. Già nel 2009, quando il fuoriclasse portoghese allora al Manchester perse a Roma la finale di Champions League contro il fanta-Barca, Berlusconi gli aveva annunciato che un giorno lo avrebbe portato a Milanello. “Ho dato carta bianca a Galliani” avrebbe confessato alla sua cerchia ristretta il presidente.

CR9 a Milano potrebbe arrivare nei prossimi giorni, ma non per disputare una partita di calcio. Ronaldo è infatti inserito nella lista dei 78 testimoni citati dalla pool difensivo di Silvio Berlusconi in vista del processo a carico del premier sul caso Ruby, che comincia domani a Milano. L’attaccante del Real Madrid dovrebbe parlare della sua storia con Ruby, rivelata dalla marocchia che ha messo nei guai il premier.

Bnsport