TORINO, 19 NOV. – Il serbo ha già recuperato e si è allenato oggi con la squadra. Un’ottima notizia vista la situazione in infermeria dei bianconeri. Sarà comunque difficile vederlo in campo, più probabile un suo ingresso nel secondo tempo al posto di Lanzafame, che sarà titolare dal primo minuto al posto di Pepe squalificato.

In difesa giocherà con tutta probabilità il danese Sorensen, Motta infatti oggi ha saltato l’allenamento causa problemi alla schiena.

Fuori dai campi di gioco nei giorni scorsi si era assistito ad incomprensioni fra Marotta e Galliani, dopo Juventus – Roma infatti il dirigente bianconero aveva parlato di trattamenti diversi tra Juve e Milan e queste affermazioni avevano fatto andare su tutte le furie la società di Via Turati. Stamattina c’è stata la pace tra Agnelli e Galliani dopo la riunione di Lega, strette di mano e sorrisi.
[ad#Juice 120 x 60]

Il vero problema della Juve riguarda gli infortuni, e sopratutto l’attacco. L’ennesimo infortunio ad Amauri che lo terrà fermo due mesi, obbliga la società a tornare sul mercato, anche perché Del Piero comincia a dover essere utilizzato col contagocce e Quagliarella non può essere utilizzato in Europa League.

Il sogno di Marotta e Agnelli sarebbe Benzema, ma per il francese si parla di Aston Villa, sarà più facile vedere in maglia bianconera uno tra Matri, Maxi Lopez e Maccarone.

Marco Valerio Loi | BNSport