MILANO, 23 SETT. – “Abbiamo affrontato una squadra che gioca un bel calcio, abbiamo avuto molto rispetto per l’avversario e dall’inizio alla fine abbiamo agito con intensità. Ho visto un’Inter forte”. Rafael Benitez è entusiasta del gioco espresso dalla sua squadra, frutto non solo del modulo tattico ma anche della mentalità di ogni singolo giocatore : “Quello non cambia troppo le cose – prosegue l’allenatore spagnolo ai microfoni di Sky Sport – ciò che davvero può incidere su un gioco, su una partita è l’intensità, la qualità, il modo con il quale i giocatori affrontano ciascun impegno. Se la mentalità è quella giusta si può giocare meglio o peggio, ma la squadra sarà comunque forte e in grado di vincere”.

VIDEO: Gol, Sintesi e Highlights Inter-Bari

[ad#Juice 250 x 250]Si aspetterà domani mattina per sapere con esattezza l’entità dell’infortunio occroso Walter Samuel, “non è ancora chiaro , si tratta di un risentimento muscolare, ma bisogna attendere per saperne di più”- spiega Benitez – mentre l’attesa, quella per un gol di Milito, è già terminata: “Avevo detto che Diego stava lavorando bene, oggi ha fatto lo stesso, realizzando in più due reti”.

Se sia un’Inter che gioca meglio dell’era Mourinho, Benitez non lo sa, ma ribadisce la sua convinzione ripetendo ancora una volta che: “È sempre la mentalità a poter creare cambiamenti, il Bari gioca un calcio molto bello, noi ci proviamo perchè abbiamo qualità”.

L’allentore spagnolo conclude le sue interviste ai microfoni di Rai Sport con un messaggio ben chiaro: “Questa è l’Inter dei calciatori e dei tifosi, che mi aspetto caldi e decisi a vincere insieme con la squadra anche nella prossima gara qui in casa nostra contro il Werder Brema”.

Redazione