MILANO, 17 SETT. – Come previsto l’Inter non agirà parecchio in fase di mercato. Comprensibile vista la “Treble” dell’anno scorso e la recente vittoria della Supercoppa Italiana. Certo la squadra non è partita proprio con il piede giusto ma di certo non ci sono buchi in nessun reparto.

Giorni fa è stato fatto il nome di Giuseppe Sculli come quarto attaccante, forse più utile dell’altro obiettivo Diego Forlan che oltre all’elevato costo del grande attaccante dell’Atletico Madrid (si parla di oltre 25 milioni di euro), sarebbe anche difficile collocarlo in campo visto che il duo d’attacco già formato da Eto’o e Milito. Difficilmente l’uruguaiano accetterà il turnover.

Leo Brindisi