MaiconMILANO, 23 GIU.Il Colosso conteso. Questo il nome del film epico di calciomercato che ha come principale protagonista il nazionale carioca Maicon. L’Inter alza quotidianamente la sua valutazione, il Real tenta vanamente di limare la differenza attuale di due milioni (28 contro 30), che separa come una cortina di ferro le due blasonate società.Gli spagnoli corrono anche il rischio che il valore del “colosso” aumenti ad ogni uscita mondiale del Brasile di Dunga.

Mourinho non ha ancora ricevuto un solo cadeaux dallo ‘sciacallo’ Florentino Perez e i flop sulle trattative di Kolarov, Sneijder e Milito stanno rendendo tristi le vacanze del ‘Mago di Setubal’.

MANCINI – Tra poche ore si deciderà il destino di Amantino Mancini. Oggi è scaduto il termine entro cui il Milan può esercitare il diritto di riscatto per il fantasista brasiliano. 3 milioni e 750mila euro dovranno essere versati nelle casse del petroliere Moratti, altrimenti Mancini – approdato al Milan nella sessione invernale di mercato – tornerà nerazzurro.

La sensazione è che la società di via Turati non sia più interessata al riscatto del giocatore dopo una stagione disastrosa alla corte di Leonardo. Una brutta tegola per Branca che dovrà trovare una soluzione per portare a termine positivamente la trattativa.

Massimiliano Riverso