Corea del NordJohannesburg 18 giugno Se l’ aver trasmesso la partita in differita in Corea del Nord aveva suscitato dubbi e perplessità, nel team della nazionale sorge un altro giallo: dalla lista dei ventitre convocati al ritiro di martedì si sono contati diciannove giocatori. I quattro mancanti sarebbero il portiere Kim Myong-won, i centrocampisti Kim Kyong-il e Pak Sung-hyok e l’attaccante An Chol-hyok.

Si è cercato di giustificare la loro assenza pensando ad infortunio, castigo o fuga per asilo politico, ma la Fifa smentisce. “Le voci hanno avuto origine da un errore di trascrizione in occasione della partita tra Corea del Nord e Brasile”, così ha parlato Gordon Watson a nome della federazione. “Ho incontrato personalmente la delegazione della Corea del Nord la notte scorsa e sono stato informato che i giocatori erano con la squadra. Non ci sono eventi drammatici e si è trattato di un vero e proprio errore umano”. Per maggiori chiarimenti è in programma una conferenza della Corea del nord alle ore 17.

Ilaria de Lillo