NAPOLI, 17 GIU. – Divorzio annunciato tra Paolo Cannavaro e il Napoli. La trattativa per il rinnovo del contratto stenta a decollare, sintomo evidente che tra il club e il capitano si sia rotto l’incantesimo.La società partenopea rischia ora di perdere il baluardo della sua difesa e anima carismatica della squadra: subito o tra una stagione a parametro zero.

Il rapporto tra il difensore napoletano e la società scadrà definitivamente il 30 giugno 2011, ovvero tra poco più di un anno, ma le trattative tra le parti sono bloccate a un’offerta che il Napoli ritiene inderogabile. Un’offerta che, secondo rumors provenienti da ambienti vicini al famiglia Cannavaro, non soddisfa né da un punto di vista della durata, né da un punto di vista dell’ingaggio. E

cco perché il calcio è paradossale: chi avrebbe mai creduto che, dopo la stagione maiuscola del gigante Cannavaro, sarebbe arrivato il gelo? ‘Stiamo parlando, non c’è alcun problema’, spiega il ds Bigon da Milano. ‘E siamo in perfetta sintonia. Il calciatore è un grande professionista, e ripeto: non c’è alcun problema’.

Danilo Caravello, agente di Maurizio Domizzi, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a “NapoliMagazine.com”. Ai microfoni di uno dei siti di calciomercato maggiormente seguiti nel capoluogo campano si è parlato soprattutto di Domizzi e Rolando Bianchi

Domizzi resta dov’è o dobbiamo attenderci novità come pure per Fabio Grosso? “Maurizio Domizzi resta dov’è. Abbiamo adeguato e rinnovato il contratto da poco, quindi credo che non ci siano dubbi. Su Grosso c’è un discorso che riguarda la Juventus. Lui ha due anni di contratto ed ora c’e’ un nuovo tecnico”.

Mazzarri però, che conosce Bianchi perchè lo ha allenato ai tempi della Reggina, l’ha definito un attaccante da serie B… “Rolando Bianchi ha dimostrato di essere un giocatore pronto per palcoscenici anche di serie A. E’ passato un pò di tempo da quando giocava nella Reggina. Le cose possono essere sicuramente migliorate e i fatti lo stanno dimostrando”.

M.R.