Rafa Benitez in conferenza stampaMilano, 3 Giugno – Ieri, poco dopo le 23, su Sky, il programma inglese di news sportive annuncia uno scoop. Pare che sia in atto un vertice serale fra i dirigenti del Liverpool. Cosa succederà? È bastato aspettare poche ore. Il club ha definito la buonuscita per il tentino spagnolo Rafa Benitez.

La crisi finanziaria del Liverpool sembra essere molto seria. Non solo la campagna acquisti è ridotta all’osso ma anche il contratto del tecnico è stato dovuto annullare per mancanza di denaro. Troppo costoso.

Piccolo intoppo: l’allenatore aveva un contratto di 16 milioni di sterline che sarebbe scaduto nel 2014. Il Liverpool per poterlo liberare ha quindi deciso di dargli tre milioni subito e la possibilità di essere comperato da qualsiasi altra squadra senza che la squadra che lo vuole debba versare soldi per clausole rescissorie. Clausole che invece deve versare il Real Madrid per aver preso Mourinho.

Di sicuro il malcontento del tecnico pare più che comprensibile. Le cose non sono ancora state decise definitivamente. Tutti cercano di venirsi incontro e di chiudere i rapporti nel migliore dei modi.

Sembra che sia presto pensare che l’Inter possa veramente interessarsi alla questione. Certo potrebbe essere un affare.

Con Benitez su piazza Moratti, che necessita di un tecnico, potrebbe farci un pensierino.

Sfumata la trattativa con Capello per via del suo blindatissimo contratto da ct della Nazionale inglese, l’Inter rimane a caccia.

I candidati sono tanti e la società nerazzurra può valutare le varie situazioni con calma.

Benitez è senza ogni ombra di dubbio una possibilità. Bisogna aspettare un po’ e vedere come si evolve la vicenda ma, come già detto, il suo acquisto potrebbe essere uno di quei buoni affari da non farsi sfuggire.

Altri papabili candidati potrebbero essere: Mihajlovic, Guardiola, Hiddink e Spalletti.

Di certo se ne sentiranno delle belle.

I tifosi interisti sognano sui vari nomi e sperano che la scelta ricada su uno piuttosto che su un altro a seconda delle più personali preferenze. Se Moratti tentenna e prende tempo, i tifosi, ciascuno per sé, hanno già la loro scelta.

Il Presidente dell’Inter ci ha abituati a trattative lampo.

Tutto può succedere e forse la trepidante attesa di notizie e scoop succulenti ci può consolare dalla mancanza del campionato.

Alessandra Solmi