Diego MilitoMILANO, 2 GIU.Hidalgo come Rajola. Il nuovo colpo basso alla dirigenza nerazzurra viene direttamente dalle parole del manager di Diego Milito. Fernando Hidalgo ha rilasciato un intervista ai giornalisti del Corriere dello Sport, in cui rivela il disgusto con cui il suo assistito avrebbe appreso delle reazioni in seno alla società alle sue dichiarazioni dopo la vittoria in Champions League. “Lui si è sempre comportato bene, fin da quando è arrivato a Milano. Non ha detto niente di strano e ora è disgustato che qualcuno possa sentirsi offeso solo perché ha detto che ha delle offerte. Se l’Inter è offesa da Milito, che lo metta sul mercato. Vedrete che una squadra che lo vuole salterà fuori. Lui è stato onesto nel sottolineare che ha altri tre anni di contratto e che a Milano è contento. Perché qualcuno si è offeso?”. La frase chiave, tuttavia, arriva ora, e la chiave di lettura è semplicissima da interpretare: “La scelta è dell’Inter che deve decidere se vuole avere un giocatore contento o no. Se il Real vuole Milito deve parlare con l’Inter e fare un’offerta al club nerazzurro e a noi. Se dovessi mettermi a parlare con tutti quelli che vogliono notizie su Diego…”.

Il messaggio è forte e chiaro, El Principe del Bernal vuole un sostanzioso aumento, e presumibilmente ‘Papà Moratti’ lo concederà al suo figlio prediletto. Rumors parlano di un nuovo contratto ad ingaggio praticamente raddoppiato rispetto a quello da 3,5 milioni della scorsa stagione. L’ipotesi di un eventuale divorzio si allontana, come già sottolineato dal compagno ed amico fraterno di Milito Javier Zanetti solo qualche giorno fa.

Redazione