Roland Garros: la sfida infinita sulla terra rossa di Parigi

PARIGI, 25 MAGGIO — Giornata agrodolce quella giocata ieri sui campi rossi del Roland Garros. Dopo Flavia Pennetta e Fabio Fognini, anche Tathiana Garbin, Francesca Schiavone e Roberta Vinci accedono al secondo turno. La mestrina di Venezia ha vinto un match già perso contro la tedesca Kristina Barrois, numero 67 del mondo. L’azzurra, al suo undicesimo Roland Garros consecutivo, ha perso drammaticamente il primo set per 6-1 e poi ha annullato due match point sul 5-4 e uno sul 6-5. La Garbin, forte della sua esperienza – ha poi vinto il tie break per 9 punti a 7 e poi è volata nel terzo set fino al 6-3 conclusivo maturato dopo 2 ore e 45 minuti con il solo secondo set durato 87 minuti. “Ho patito molto – ha raccontato la Garbin – l’inizio e la sua aggressività. Cercavo di reagire ma sbagliavo tanto. Poi ho iniziato a variare di più, ho alzato un po’ la palla e sono riuscita a girare la partita nonostante fossi molto stanca già dall’inizio del terzo set”. La sua prossima avversaria sarà la fortissima danese Caroline Wozniacki, testa di serie numero 3, che ha aperto le ostilità sul centrale lasciando appena tre game alla russa Alla Kudryavtseva.

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

SORRIDONO SCHIAVONE E VINCI — Vittoria sofferta per Francesca Schiavone contro la russa Regina Kulikova numero 70 al mondo. La Leonessa ha iniziato con il freno a mano tirato, poi con il passare dei game si è sciolta riuscendo a trovare gli angoli giusti per intrappolare un’avversaria decisamente in palla. Dopo aver perso il primo set per 7-5, la Schiavone ha reagito con l’esperienza vincendo la seconda frazione per 6-3, ma andando sotto di un break nel terzo e decisivo set. La russa ha servito avanti 4-3, ma la Schiavone ha giocato una serie incredibile di punti vincenti che hanno ribaltato il match concluso, poi, con tre doppi falli consecutivi della Kulikova (5-7 6-3 6-4 lo score finale). “Sapevo – ha detto la Schiavone – che non era un’avversaria da sottovalutare. Ha un servizio solido e poi spinge forte con colpi piatti e molto profondi. Ho dovuto cercare di prenderle il tempo, andare avanti e non attendere l’errore”. Francesca giocherà ora al secondo turno contro la qualificata australiana Sophie Ferguson che ha superato per 1-6 6-2 6-2 la ceca Petra Kvitova.

Ottimo risultato anche per la tarantina Roberta Vinci che ha battuto per 7-5 6-2 la francese Virginie Razzano. Robertina ha recuperato nel primo set da 2-5 sotto e ha infilato un parziale 11 giochi a 2 con molto acume tattico e molta tranquillità. Mercoledì affronterà al secondo turno la corregionale Flavia Pennetta con cui conduce 4-3 nei confronti diretti. Fuori invece Sara Errani battuta in due set (6-1 7-5) dalla kazaka Yaroslava Shvedova.

Diretta Tempo Reale

[ad#Cpx 300 x 250]