LE MANS (Francia), 23 maggio – “Sono a posto con la moto, l’unico problema è la spalla che comincia a farmi male dopo qualche giro”. Tutto ok, ma c’è un ma. Valentino Rossi non ha ancora completamente smaltito l’infortunio alla spalla e sembra questa l’unica vera preoccupazione del pesarese dopo le ottime qualifiche nel GP di Francia. Il campione del mondo ha piazzato una pole che normalmente prometterebbe benissimo.[ad#Juice Overlay]

METEO — “Sono felice per le condizioni meteo, in questo weekend siamo riusciti a sfruttare tutte le sessioni – ha detto Rossi – l’assetto è buono, mi sento a mio agio sulla M1 e con le gomme Bridgestone. Il passo di gara non è male, tutto sembra funzionare. È una grande soddisfazione partire dalla pole, quando ho visto il tempo che avevo realizzato sono stato molto felice. Però la spalla mi preoccupa. Dopo 10-15 giri ho cominciato a perdere forza. Spero di poter compensare con l’adrenalina in gara e di riuscire ad arrivare senza problemi al traguardo”.

[ad#Juice Banner]

DANIEL PREOCCUPATO — Anche perché Lorenzo non si farà pregare. Lo spagnolo ha la stessa moto, è lì incollato e non permetterà certo a Valentino un ritmo di gara agevole. “Spero di andare forte domani – ha detto il leader iridato – con un ritmo per provare ad andare via. Sarà difficile, Valentino va molto forte, ha fatto un giro velocissimo e non ho potuto centrare la pole”. E che molto probabilmente domani vedremo una gara a due lo conferma indirettamente anche Daniel Pedrosa, oggi terzo: “Per la gara non siamo ancora al massimo – ha detto – ci mancano due o tre decimi per giro. Speriamo di trovare qualcosa con i meccanici. Sarà molto importante trovare delle soluzioni perché le Yamaha vanno forte. Era importante essere in prima fila, speriamo di fare meglio domani”.

Diretta Tempo Reale

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Juice 250 x 250]