SIENA, 21 MAG – Giganti contro bambini. La Montepaschi al suo meglio, che fa girare la palla come un flipper, segna sempre e ti chiude la via del canestro riappare quando il gioco si fa duro, a quei playoff che stava preparando da due mesi. Trovati i Suns smarriti in questi giorni allo Staples Center: erano a Siena in maglia bianca e bordi verdi, coi 69 punti segnati in metà partita alla Benetton per cominciare la corsa al quarto scudetto consecutivo con un’asserzione chiara. Fredda e con gli interessi, la vendetta del successo veneto a Siena del 25 aprile. La mira dalla lunga distanza (4/6 nel primo quarto) aveva illuso Treviso di poter ripartire da lì e dai 99 punti segnati quel giorno su questo parquet.

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]

Ma Siena parte feroce innanzi tutto in difesa (3/10 da due concesso al 10′) ma anche implacabile nel mettere in campo la sua perfezione offensiva a una velocità e con un’efficacia indifendibili: 9/10 da due e 4/6 da tre sono le basi con cui la Montepaschi chiude il primo quarto con 54 di valutazione! Sato ha 14 punti in 9′, entra Domercant e ne fa 11 in 5′ e la Benetton, che aveva provato a tenere fino al 18-12, tracolla definitivamente: 23-12 al 6’30”, che diventa 43-19 al 13′ con l’entrata della “second unit”, per superare il trentello di divario e i 100 punti di valutazione (!) al 18′ sul 64-32. L’impatto di Hawkins al ritorno dagli spogliatoi dilata ulteriormente il margine sull’81-42 al 24′ a base di showtime, alley-hoop e stoppate. C’è tempo per vedere il divario toccare anche il 111-66 al 37′.

NOTE | Montepaschi Siena batte Benetton Treviso 118-79 (33-19, 69-37, 91-61). Tiri liberi: Siena 25/28, Treviso 23/30. Tiri da tre: Siena 11/21, Treviso 8/23. Fallo tecnico: 18’02” Wallace (Treviso). Usciti per falli: 30’12” Taylor (Treviso), 36’12” Carraretto (Siena). Rimbalzi: Siena 36, Treviso 28. Spettatori: 4600 circa.

Gazzetta.it

[ad#Cpx 300 x 250]