MILANO, 20 MAGGIO – L’Armani Jeans inizia i playoff con un assetto completamente rivoluzionato rispetto alle previsioni di inizio campionato. Fuori i tre giocatori considerati chiave a inizio stagione come Morris Finley, Alex Acker (poi tagliato) e Marijonas Petravicius (ormai fuori tutta la stagione), le sorti dell’Armani sono completamente nelle braccia di Finley e Monroe.

[ad#Juice 120 x 60]Mason Rocca, l’uomo chiave della squadra, si è infortunato alla vigilia dei playoff, non gravemente da non giocare ma abbastanza per non essere al meglio dopo una stagione strepitosa. Senza la sua presenta in attacco, e i pick and roll con Becirovic, Milano si è reinventata col ritorno di Finley e l’arrivo di Chris Monroe, che dà difesa, e Jamie Arnold, giocatore interno ma con caratteristiche completamente diverse da Rocca: sapendo le condizioni precarie di Mason, l’AJ avrebbe scelto un altro tipo di lungo. Comunque, ora Milano ha 7 guardie per tre posti e un solo pivot in cattive condizioni e si aggrappa, oltre alla costanza di Marco Mordente, ai nuovi equilibri da trovare in fretta, e alla capacità di Bulleri di riemergere dal calo contemporaneo al ritorno di Finley, per trovare la forza di giocare di nuovo la finale, obbiettivo della stagione. Non sarà facile.

[ad#Juice Overlay][ad#Zanox 120 x 240]CASA MONTEGRANARO — La rivelazione della stagione era scoppiata, nella testa e nelle gambe, nel momento topico della regular season ovverodopo aver raggiunto il secondo posto costruito su 9 vittorie consecutive. Le partite ostiche e le velenose polemiche dopo le gare con Roma e Siena, sembravano aver normalizzato la stagione della Sigma, una delle poche società ad aver cambiato solo un giocatore durante l’anno, ma l’ultima gara della stagione regolare ha confermato che la squadra del vate Frates è in forte ripresa dopo 6 k.o. consecutivi e ha ancora mille energie in corpo da spendere nalla fase cruciale del campionato. Ha recuperato Brunner dopo un mese di calo terribile di forma, rivisto tra i vivi Marquinhos crollato fino a non segnare un punto per tre partite di seguito, ed è pronta a far male a Milano che pure l’ha battuta nettamente alla penultima giornata, ma che deve stare molto attenta alla voglia di Montegranaro di arrivare in semifinale, scrivendo un altro capitolo della sua storia. Con la sua cavalcata, e la qualità del suo gioco per un paio di mesi il migliore con quello di Siena, la Sigma ha attirato anche tifosi eccellenti: Lapo Elkann e la sua linea Italian Indipendent accompagneranno Montegranaro nei playoff che vestirà la maglietta Lapers. All’Armani il suggerimento di non farlo sedere in prima fila.

Diretta Tempo Reale

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]