MADRID, 18 MAGGIO – Mancherebbe solo la firma sul contratto faraonico, ma l’accordo verbale fra Josè Mourinho e il Real Madrid sarebbe già cosa fatta. Lo riferisce il quotidiano spagnolo “As”, famoso per essere la voce del club madrileno di Florentino Perez. A lasciarlo intendere sarebbe stato Jorge Mendes, l’agente dell’allenatore dell’Inter. Anche il quotidiano “Marca” conferma che l’accordo è già stato raggiunto.[ad#Juice Overlay]

IL CONTRATTO – Le condizioni contrattuali sarebbero già fissate. Manca solo l’ufficialità che, secondo “As”, arriverà soltanto dopo la finale di Champions League di sabato prossimo, che si giocherà proprio allo stadio Bernadeu di Madrid. E l’hotel che ospiterà la squadra di Mourinho è proprio quello utilizzato dal Real per le sue conferenze stampa. Secondo il quotidiano spagnolo, dunque, il passaggio dalla panchina dell’Inter a quella del Real avverrà “nell’arco di alcune settimane”.

L’ULTIMO TENTATIVO DI MORATTI – “Marca” conferma la tesi di “As”, e pubblica dell’indiscrezioni sull’estremo del presidente neroazzurro di non lasciarsi scappare il tecnico portoghese. Moratti avrebbe proposto un aumento di contratto di 12 milioni di euro (a fronte dei 10 attuali). Secca la risposta di Mourinho: “Massimo, non è per soldi. Nella vita ci sono cose più importanti”.

Redazione Sportiva

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]