MILANO, 30 MAR. – L’esilio forzato di Mario Balotelli sembra volgere al termine. Ieri infatti, il patron interista Massimo Moratti ha dichiarato:”Credo che stamattina si sia allenato, bisogna cercare di capire se può essere chiamato per la prossima partita o la successiva”. Il “genio ribelle” dell’ Inter era stato lasciato fuori da Jose Mourinho nelle ultime quattro gare, alimentando le ipotesi di un suo prossimo abbandono dei colori nerazzurri. Moratti ha altresì ammesso l’esistenza di dissidi tra il giocatore e il tecnico, pur confermando la sua stima per il giovane attaccante, dichiarando: “Certamente è utile, farà parte della squadra”. Alla domanda su un possibile colloquio pacificatore tra Balotelli e il tecnico portoghese, Moratti ha risposto: “Non saprei di questo colloquio, Balotelli sarà stato sicuramente ad allenarsi, poi ci sono i rapporti con l’allenatore”.

Il presidente si è poi soffermato sulla sconfitta di sabato contro la Roma: “La partita è stata bellissima – dichiara – i ragazzi hanno fatto bene, colpendo pure tre pali. E’ vero, abbiamo perso dei punti nelle ultime settimane, ma siamo ancora in corsa su tutti i fronti. Mourinho in Spagna? Storie di tutti gli anni…”.

Teo Meriggi