COSENZA, 9 FEBBRAIO – L’ondata eccezionale di maltempo sta affliggendo in queste ore il meridione. Situazione drammatica nell’Alto Jonio cosentino. Dalle notizie giunte in redazione dai colleghi di Amendolaralive.it risulta che numerosi borghi del Pollino calabro e della Sila Greca sono rimasti completamente isolati e privi di corrente elettrica.

Ad Acri, popolosa cittadina in provincia di Cosenza, i disagi alla centrale Enel hanno provocato un black-out generale. La protezione Civile ha inviato dei gruppi elettrogeni per tamponare momentaneamente la situazione.

[ad#Google Adsense]

Ancora disagi per i comuni della fascia ionicaLongobucco, Bocchigliero, Campana, Mandatoriccio dove mancano elettricità (la neve ha tranciato i cavi elettrici) e acqua.

L’Enel ha ripreso i lavori alle prime luci del mattino. Le forze della Protezione civile – a cui partecipano forze dell’ordine e volontari del posto – hanno raggiunto le abitazioni più lontane con suv e fuoristrada, assicurando anche il trasporto dei dializzati in ospedale per le cure.

Redazione