Modena, 29 giugnoAncora nulla di fatto per la trattativa della cessione del Modena. Sabato sera Cavagna, imprenditore bresciano della Sipex aveva riallacciato i rapporti col presidente Romano Amadei.

Domenica l’accordo sembrava fatto: 27 % del Modena Calcio subito a Cavagna e successivo assorbimento della quota rimasta ad Amadei. Ma ieri l’improvvisa rottura. Fonti vicine al presidente riferiscono che “si era arrivati al momento della firma, quando Cavagna ha mostrato perplessità relative ai costi di gestione”.

Nel frattempo alle 18, centinaia di tifosi si erano radunati in piazza Grande per chiedere lumi sulla trattativa al sindaco Pighi e all’assessore allo sport Antonino Marino, che hanno confermato l’impegno dell’amministrazione a un ruolo di mediazione nella trattativa.

Teo Meriggi