PADOVA, 1 MAGGIO – Tra poco più di un’ora il Sassuolo scenderà in campo contro il Padova. Un unico obiettivo: mantenere il secondo posto in classifica , conquistato nell’ultima giornata di campionato.

A dirigere la gara dell’Euganeo sarà Banti di Livorno (assistenti Giordano e Ghiandai, quarto uomo Bindoni), bilanciando in parte le statistiche sfavorevoli che accompagnano i neroverdi a Padova. Con il fischietto toscano il Sassuolo è infatti imbattuto.

FORMAZIONI – Il Sassuolo cercherà di approfittare della crisi dei veneti (6 gare senza vittorie con un solo gol fatto nelle ultime 4 giornate) per proseguire la sua bella scalata. Pioli non avrà Rossini che rimpiazzerà con Piccioni. Nel Padova, privo dell’appiedato Cesar, le novità saranno rappresentate dal rientro di Trevisan e dall’innesto in attacco di Gasparetto, preferito a Vantaggiato.

STATISTICHE – Padova e Sassuolo, tra Serie B, Serie C1 e Serie C2, si ritrovano di fronte in campionato per la decima volta nella storia. Il bilancio dei precedenti 9 confronti diretti (uno disputato in Serie B, 4 in Serie C1, 4 in Serie C2) è favorevole alla compagine veneta che si è imposta in 5 occasioni (2 in C1, 3 in C2) contro le 2 di quella emiliana (una in B, una in C1). Il risultato di parità si è registrato in 2 circostanze (una in C1, una in C2).

Redazione

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Zanox Banner]