Parma 29 aprileLa sconfitta interna subita dalla Roma contro la Samp domenica scorsa, sembra non aver scoraggiato più di tanto il popolo giallorosso. Per la sfida di sabato 1 maggio contro il Parma, sono attesi infatti 4000 tifosi romanisti. Crescono i timori, visti gli screzi tra le opposte tifoserie nelle sfide passate e ieri si è riunita la commissione prefettizia di vigilanza per fare il punto della situazione. Sembra che i posti per i supporters giallorossi saranno 5500: tremila posti già previsti, più duemila in curva e 500 nella tribuna laterale ovest. Intanto in città si discute ancora sulla concessione del diritto di trasferta ai tifosi romanisti, alla luce degli scontri avvenuti dopo il derby dell’Olimpico. A tal proposito, il mister Francesco Guidolin ha dichiarato: “«E’ giusto che il calcio sia aperto ai tifosi ma le regole dovrebbero essere valide per tutti. Ho la sensazione che in questo caso non siano state invece usate le stesse condizioni. Chi non rispetta le regole deve restare fuori, perché è quello che dice la legge, fermo restando che si deve fare di tutto per avere i tifosi allo stadio».

Il timore delle autorità è che al Tardini possano arrivare tifosi sprovvisti di tagliando e il questore Gennaro Gallo ha ribadito ieri che ha non sarà permesso a nessuno di entrare allo stadio senza biglietto, anche se si terrà conto delle richieste pervenute. E’ previsto un cospicuo aumento delle forze dell’ordine che vigileranno la zona del Tardini ma anche all’interno dell’impianto verrà potenziato il sistema di sicurezza, con un aumento degli steward da 160 a 210.

Teo Meriggi

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Edintorni 300 x 250]

[ad#Juice Overlay]