[ad#Juice PopUnder1]

Happy Hour alla Duna degli OrsiRAVENNA, 12 APRILE Non deve essere stato facile per i proprietari de LA DUNA DEGLI ORSI – noto stabilimento balneare di Marina di Ravenna, Mecca del divertimento per i giovani di tutta la regione (e non solo), che al crepuscolo si riversano a migliaia in spiaggia per prendere l’aperitivo, socializzare e ballare fino a notte inoltrata – decidere di chiudere i battenti.

Ma è stata una scelta quasi obbligata, dopo aver letto le restrittive ordinanze “anti-sballo” emesse dall’amministrazione comunale, che «rendono di fatto impraticabile la nostra attività imprenditoriale» – ammettono con rammarico Roberto Tondini e Manuela Francesconi, che da anni gestiscono con profitto le attività, soprattutto serali, dello stabilimento. È chiaro il riferimento alla lettera che il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci ha scritto pochi giorni fa ai ragazzi emiliani, elencando le rigide regole di comportamento imposte e augurandosi che Marina di Ravenna non diventi, come gli anni scorsi, una «Terra di Nessuno dove tutto è permesso».

Dal canto loro, Manuela e Roberto si difendono: «Abbiamo cercato in ogni modo il dialogo, ma evidentemente non vi era alcun interesse.[…] Ci siamo sempre sforzati di offrire un servizio sempre nel rispetto delle regole, condividendo con migliaia di giovani un modello che avesse come denominatore comune una sana aggregazione all’insegna del divertimento senza esagerazioni e senza eccessi».

Per questo, per tutta la stagione estiva 2010, la “DUNA DEGLI ORSI rimarrà aperta solamente nella sua veste diurna, dispensando lettini e ombrelloni ai bagnanti come qualsiasi altro bagno della Riviera.

Voci di corridoio, però, danno per possibile l’apertura notturna della DUNA in un’altra spiaggia. Per i giovani emiliani in cerca di divertimento e distrazione al riparo dall’afa estiva cittadina, c’è ancora una speranza.

Sara Deriu

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Juice 300 x 250]