BOLOGNA, 30 MAR. – Un milione e 197.789 voti. E’ questo il dato definitivo che sancisce la vittoria di Vasco Errani alle Regionali del 2010. Per la terza volta consecutiva, Errani è stato scelto come Governatore della regione Emilia-Romagna, con una percentuale di preferenze che supera il 50%. Nonostante il calo dei consensi di circa il 10% rispetto alle ultime regionali, Errani dichiara una vittoria “chiara, forte e netta”, sottolineando che il 2005 “era un’altra epoca politica”. Gli altri dati riguardanti la regione vedono Anna Marina Bernini (Pdl-Lega) al 37% e Gian Luca Galletti (Udc) con il 4%.

Ma la novità delle regionali 2010 è il sorprendente risultato del Movimento “Cinque stelle” delle liste civiche di Beppe Grillo, che, con il candidato Giovanni Favia, ha raggiunto il 7,1% dei consensi, con 161.056 voti. Non si dice sorpreso, Errani, riconoscendo un crescente “disagio nei confronti della politica”. Disagio che appare ben visibile dai numeri dell’astensione, in aumento dell’8,6% nel Comune di Bologna: 67,39% di votanti, rispetto al 76,02% dell’aprile 2005.

Il Governatore si dichiara fiducioso nella coalizione, che troverà il giusto equilibrio per lavorare “affrontando i problemi della gente senza atteggiamenti ideologici”, ma, sull’organizzazione della nuova giunta, che verrà rimandata al ritorno da un breve periodo di ferie, non transige: “la farò io”.

Diletta Sarzanini