BOLOGNA,  3 MARZO Dal mondo NO TAV le reazioni alle parole di Monti non si sono fatte attendere. Il Leader Perino ha detto: «gli vogliamo bene ma eviti le prove di forza con noi. Non servono. E si sprecano soldi. Siamo montanari, e pure belli arrabbiati».

Molti esponenti politici e della società civile chiedono a Monti di riaprire il dialogo con il movimento e con i Sindaci della Val di Susa, tra questi Nichi Vendola, don Ciotti, De Magistris, don Luigi Gallo.

[ad#Juice 120 x 60][ad#Juice Overlay]

Intanto il manifestante Luca Abbà è stato dichiarato fuori pericolo di vita. Il direttore del reparto di rianimazione del CTO di Torino ha detto che «ci vuole tranquillità, qualsiasi presenza vicina al malato, quando si risveglierà, sarà gestita dalla famiglia».

Dopo la notte trascorsa senza scontri, l’appuntamento di oggi è a Roma alle ore15:00. I manifestanti NO TAV si raduneranno a piazzale Tiburtino, ma c’è apprensione per il possibile incontro con la manifestazione de “La Destra” di Francesco Storace.

Luca Bresciani
Redazione Focus