ROMA, 22 FEBBRAIOEsplode l’ennesima guerra tra Confindustria e Cgil sull’articolo 18Emma Marcegaglia chiede un sindacato che non protegga assenteisti cronici, ladri e chi non fa il suo lavoro. “Vogliamo poterli licenziare” afferma la presidente degli industriali al convegno di FederMeccanica.

Poi precisa: “L’articolo 18 deve rimanere per atti discriminatori ma vogliamo poter licenziare chi non fa il proprio lavoro. Nessuna mancanza di fiducia e rispetto nei sindacati confederali, ma a volte l’art.18 diventa un alibi per infedeli, assenteisti e fannulloni”.

Immediate le risposte polemiche dei sindacati. “Dire, come fa Marcegaglia, di volere un sindacato che non protegge assenteisti cronici, ladri e chi non fa il proprio lavoro è davvero troppo. Sono affermazioni non vere che offendono il ruolo del sindacato confederale. Le smentisca.” commenta il segretario generale della Cgil Susanna Camusso su Twitter.

Bonanni segretario della Cisl chiede alla Marcegaglia di specificare di quale sindacato parla.

Su una possibile riforma del lavoro senza accordo con le parti sociali Pier Lugi Bersani afferma che “il Pd deciderà in aula”.

Redazione