MILANO, 20 GENNAIO – Novità nel processo “Ruby 2” per quanto riguarda la posizione di Nicole Minetti, consigliere della Regione Lombardia, accusata di favoreggiamento e induzione alla prostituzione minorile (insieme a Lele Mora ed Emilio Fede).

I giudici della V sezione del Tribunale di Milano, accolte le dichiarazioni di aver “subito sofferenze in una situazione di disagio per il contesto in cui si sono ritrovate”, hanno acconsentito alle richieste di Barbara Guerra e Iris Berardi (due delle ragazze presenti alle feste nella residenza di Arcore di Silvio Berlusconi) di costituirsi parte civile.

Così adesso saranno 5 le “olgettine” ad essere parte civile nel processo: dopo Chiara Danese, Ambra Battilana e Imane Fadil si aggiunfono anche la Guerra e la Berardi.

Raffaele Sebastiano Rosa