ROMA, 15 GIU. – Nel fascicolo aperto dalla Procura di Roma, riguardo all’inchiesta sull’appalto della scuola marescialli di Firenze, risultano indagate per concorso in corruzione sette persone, tra cui l’ex presidente del consiglio superiore dei lavori pubblici, Angelo Balducci e il coordinatore del Pdl Denis Verdini.

Indagati anche il presidente del consiglio dei lavori pubblici della Toscana, Fabio De Santis, l’imprenditore Francesco Maria De Vito Piscicelli, l’avvocato Guido Cerruti e i due imprenditori Roberto Bartolomei e Riccardo Fusi. Restano in carcere Balducci e De Santis, arrestati nell’ambito dell’inchiesta sull’appalto Scuola marescialli a Firenze. Intanto, l’Avvocato dello stato, Massimo Giannuzzi, rende noto che la presidenza del Consiglio chiederà di costituirsi parte civile, per danno all’immagine, nel processo che si è aperto oggi a Firenze, per l’appalto della scuola Marescialli dei carabinieri.[ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Cristina Reggini

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]