Barack ObamaNEW YORK, 4 GIU. – “Il peggiore disastro ecologico della storia statunitense”, con queste drammatiche parole Barack Obama descrive la tragedia della “marea nera”, ormai estesa sulle lunghe coste del Mississippi ed Alabama.

La situazione è talmente critica tanto da far convocare, inaspettatamente, dal Presidente della Casa Bianca: James Cameron. Il regista hollywoodiano ha partecipato ufficialmente ad una riunione di scienziati ed oceanografi, senza le vesti di filmaker, per trovare una soluzione imminente riguardo il disastro ambientale che ha colpito duramente gli Stati Uniti.

Aiuto che è stato rifiutato 24 ore dopo dalla British Petroleum, provocando una forte reazione dello stesso Cameron: “ La Bp non mi vuole, sono degli incapaci”.

Tale avvenimento ha suscitato migliaia di critiche pesanti contro Obama, ormai impotente nel fermare questo flusso nero che non esita ad espandersi ulteriormente. Ciò non toglie, che il Presidente stia usufruendo dei suoi uomini migliori per affrontare questa “minaccia”, affidandosi a tutte le risorse possibili; questione non citata con opportuna importanza nelle intestazioni dei quotidiani americani.

Fabio Conti

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]