Washington, 4 maggio Pare che nel 2004, Obama abbia tradito la moglie con Vera Becker. La ragazza a quel tempo, era tra i collaboratori del futuro primo presidente afroamericano, all’epoca impegnato nella campagna per il seggio di senatore dell’Illinois.

A fare la spia è stato l’ autista che accompagnò il presidente Usa e la collaboratrice a Washington . Il conducente della limousine, racconta di aver portato la Baker in albergo nonostante non ci fossero stanze a suo nome. Lasciata la signorina in hotel, è andato a prendere Obama all’aeroporto. ll Presidente si sarebbe poi recato nello stesso hotel della ragazza, dove i due, sostiene l’autista, avrebbero dormito nella stessa stanza. Sconosciuti il nome e l’ubicazione dell’albergo. Sembra che ci siano fotografie e video, girati da una telecamera a circuito chiuso del misterioso hotel, ma nessuno li ha mai visti.

Queste informazioni, poco sicure, sono bastate per far parlare di tradimento, e perfino di divorzio tra Michelle e Obama. Ora i professionisti del gossip sono a caccia di altre prove, mentre la Baker smentisce, negando di non aver mai passato la notte con il Presidente.

Secondo il ‘National Enquirer’ ci sarebbe già al lavoro un gruppo di ‘investigatori’ pronti a dimostrare che il tradimento è avvenuto davvero. Per chi fornirà la prova inconfutabile è pronto un premio di un milione di dollari.

Silvia Fabbri

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Zanox 300 x 250][ad#Juice PopUnder2]