NAPOLI, 28 APR – “Non si sa ancora il preciso perché dell’annullamento del viaggio di Roberto Saviano in Francia, previsto dal 3 al 6 maggio prossimi. Lo scrittore avrebbe dovuto tenere una serie di incontri sulla “bellezza e l’inferno” organizzati dalla casa editrice francese dello scrittore. L’annullamento all’ultimo momento ha fatto nascere sospetti sulla sicurezza di Saviano che il governo non garantirebbe fuori dai confini. Fonti della polizia nel pomeriggio di martedì hanno però smentito questa tesi e lo stesso autore di “Gomorra” ha parlato di “motivi personali” tramite la sua casa editrice Mondadori.

IL POLVERONE. Il quotidiano francese Nouvel Observeur, in un recente articolo on-line, non ha dubbi: Saviano sarebbe bloccato in Italia per volontà del governo Berlusconi. Il motivo? Non fare «cattiva pubblicità» al suo Paese.

[ad#Juice Banner]

Secondo il giornale, tutto sarebbe dovuto alla recente «lite» a distanza tra il premier Berlusconi (che accusava Saviano d’infangare l’immagine dell”Italia) e lo scrittore campano. «Silvio Berlusconi non è stato corretto con me – sono le parole di Saviano riportate dall’Observeur -. Egli dice che ho fatto un torto al mio Paese. Io credo che solo la verità potrà donare dignità all’Italia».

Il capogruppo Idv alla Camera Massimo Donadi ha chiesto al governo, in un’interrogazione, di fare luce sulla vicenda. Ambienti vicini allo scrittore, inoltre, fanno notare che «non è la prima volta che Saviano non può uscire dall’Italia». «Le motivazioni – aggiunge chi lo conosce bene – possono essere molte, dall’alzarsi del livello di sicurezza al fatto che i governi del paese che lo deve ospitare non si fanno carico di proteggerlo, a motivi talvolta economici. Tutti i movimenti di Saviano sono regolati da esigenze di tutela della sua incolumità non sempre comprensibili agli altri. Talvolta è addirittura costretto a passare la notte in prigione». «E poi, non bisogna dimenticare che comunque Saviano non può uscire dall’Italia senza permesso perché è nella lista di coloro che non si possono muovere senza permesso. Una volta in Francia è stato arrestato all’arrivo perchè segnalato nella lista internazionale e non era stato ricosciuto».

Stefania Carboni

[ad#Juice Overlay][ad#Zanox Banner][ad#Edintorni Banner]