TOKIO,16 GENNAIO – Si temeva anche per la caduta di rottami in Italia, ma al suolo sono arrivati solo 200 kg di materiale. Si è schiantata nell’oceano Pacifico la sonda spaziale Phobos-Grunt che era stata inviata dall’Agenzia Spaziale Russa Roscosmos sull’omonimo satellite, per raccogliere campioni di terreno e materiale.

Sebbene la fonte ufficiale parli di avaria al sistema di propulsione, sul fallimento della missione ufficiale aleggia il dubbio del sabotaggio.

Leonardo Brandetti

[ad#Google Adsense-1]