GENOVA, 4 NOVEMBRE – Ore 14.05. Il torrente Bisagno esonda all’altezza di piazzale Adriatico. Via Monticelli si trasforma in un fiume in piena, le auto vengono trascinate dalla furia della corrente. L’esondazione si estende a tutti i quartieri attraversati dal fiume.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

La situazione a Genova è di emergenza totale. Anche lo Sturba e il Ferreggiano sono usciti fuori dagli argini. I vigili del fuoco sono prontamente intervenuti con gommoni e squadre di sommozzatori per evacuare alcune persone da negozi e magazzini del pianterreno.

Il primo bilancio è drammatico: una vittima e quattro dispersi: una mamma con due bambini e il figlio di un vigile urbano. Il comune di Genova ha comunicato ai cittadini di stare lontani dalla zona del Fereggiano, dove è prevista un’altra ondata di piena.

Dalla Prefettura arriva la notizia che tutte le persone bloccate nella zona di Brignole possono raggiungere la stazione, dove sono stati allestiti alcuni treni speciali per accoglierli. DIRETTA TEMPO REALE

Redazione Online