NEW YORK, 23 NOVEMBRE – La giovane attrice che recitava nel film per adolescenti “Herbie” è cresciuta molto negli ultimi anni conquistando i maggiori media internazionali grazie alle sue curve veneree e alla sua vita fuori dagli schemi.

La pubblicazione della notizia che vede Lindsay Lohan protagonista di una pellicola cinematografica dedicata alla vita di Liz Taylor, ha innescato un terremoto mediatico negli States da sempre ostile alla scarsa professionalità della star.

[smartads]

La critica americana non si è risparmiata copertine denigratorie con titoli come “Il flop di Linsday Lohan nel film Liz & Dick“.

Il The Hollywood Reporter paragona la sua interpretazione scadente ad “un classico di ilarità involontaria“, mentre il NewDay la descrive come un’evento legnoso e rudimentale.

Per la premiere del film tenuta a Los Angeles la Lohan ha spiazzato tutti con un nuovo look: capelli rossi, abito avvolgente color perla, niente reggiseno e curve da pin-up che si le donano un’aria sensuale. Un’operazione di marketing per colpire l’attenzione dei paparazzi, emulando lo stile di due grandi icone del cinema come Marylin Monroe e Liz Taylor.

L’attesa del film si fa sempre più snervante.

Vincio Barnabà