MILANO, 17 SETTEMBRE – Compie quasi sessant’anni la maison di intimo La Perla, nata nel 1954 dal gusto e dalla determinazione imprenditoriale dell’esperta bustaia bolognese Ada Masotti, inizialmente con il nome L’Ape.

La Perla diventerà un marchio celebre principalmente per la produzione di biancheria intima, realizzata con materiali innovativi:  il ricamo Cornelly, il macramè, la seta soutache e l’antica tecnica del ricamo a frastaglio. Nel 1981 la direzione del marchio passò ad Alberto Masotti, figlio della fondatrice. Grazie all’apertura di nuove boutique in tutto il mondo, il marchio La Perla inizia a conoscere una grande popolarità. Dal 1997 espande la produzione di La Perla al pret-a-porter femminile, che debutta sulle passerelle di Milano Moda nel 2001. Nello stesso anno viene nominato direttore creativo del marchio lo stilista islandese Sigurd Steinunn, proveniente da Calvin Klein.

Nell’aprile 2002 esordisce la prima collezione di abbigliamento maschile, legato al marchio Grigioperla. Nello stesso anno, mentre si moltiplicano i punti vendita nel mondo, viene firmato un accordo con la Nylstar, per lo sviluppo e la produzione di un nuovi tipi di tessuto di nylon, la microfibraMeryl.  A dicembre Alessandro Dell’Acqua viene nominato nuovo direttore creativo del pret-a-porter La Perla.

[smartads]

La storia della maison è stata ripercorsa dagli scatti d’importanti firme dell’obiettivo, che Rizzoli ha  raccolto nella prima monografia. I testi del catalogo sono  di Isabella Cardinali e la direzione artistica è stata affidata a Sergio Pappalettera. Le firme prestigiose della fotografia sono Nadir, Dominique Issermann, Alastair Taylor Young, Marino Parisotto, Gianpaolo Sgura, Michelangelo Di Battista, Vincent Peters, Mary Rozzi che guidano il pubblico alla scoperta della storia e delle trasformazioni del marchio e della sua immagine.

Ci sono le operaie artigiane al lavoro nel primo stabilimento a Bologna, la signora Masotti e la sua famiglia alla guida dell’azienda fino al 2008 quando il marchio è stato acquisito dal fondo di private equity JH Partners, fondo specializzato in investimenti sui marchi di lusso. Dal 1985 La Perla ha allargato la sua produzione anche a calze, collant, autoreggenti, parigine e calzini. Non da ultime, infine, le creazioni cult che da sessant’anni seducono le donne di tutto il mondo.

Chiara Arnone