La splendida Natalie Portman protagonista di Black SwanVENEZIA, 2 SETTSolare e grintosa, riesce a  bucare lo schermo sia da timida ragazzina, sia da femme fatale: è Natalie Portman la prima diva di questa Mostra numero 67, che apre i battenti oggi con “Black Swan” di Darren Aronofsky. Film in concorso, in cui lei è una ballerina dilaniata tra il suo lato buono ma frigido e il suo lato oscuro. E in cui si esibisce in scene di sesso saffico dal sapore onanistico.

“E’ stata una sfida” conferma l’attrice, “le definirei delle sequenze sexy all’interno del mio ego: il mio personaggio ha un’attrazione narcisistica verso se stesso, che è nello stesso tempo repulsione”.

Eleonora Braghiroli

[ad#Juice Banner][ad#Cpx Popunder][ad#Juice Overlay]