REGGIO EMILIA, 20 APR. – E’ partita la seconda edizione de ‘la pupa e il secchione‘ e c’è anche una pupa reggiana. Si chiama Monica Ricchetti e il suo sogno è diventare come Paris Hilton, la famosa ereditiera americana diventata ancora più ricca grazie a un certo fiuto mediatico. Al momento non possiamo sapere se ci riuscirà, ma le qualità per far parte del cast delle pupe le ha proprio tutte. La bella pupa infatti ha in dotazione un fisico mozzafiato al quale si dedica con abnegazione come lei stessa ammette “Ho rifatto il seno e ci vado spesso a farmi ritoccare qualcosa.

Lo shopping è una attività che, da esperta, le riesce ‘ad occhi chiusi’, infatti afferma che : “compro gli abiti senza provarli,” ma sorniona aggiunge: ” tanto mi sta bene tutto!” rivelandoci, forse involontariamente, un atteggiamento esistenziale tutto sommato positivo e divertito, che deve averla favorita non poco quando lavorava come ragazza immagine al Pineta di Milano Marittima. Luogo ormai ‘della memoria’ per Monica ma anche luogo dove ha potuto testare la sua naturale predisposizione al divertimento. Talento, questo, che non le ha consentito di proseguire gli studi oltre la scuola dell’obbligo (è vero) ma che alla fine più che essere un elemento a sfavore le sarà di grande aiuto nell’affrontare le sfide del programma e della sua futura vita professionale.

Aggiungiamo a questo il fatto che non legge nulla a parte gli oroscopi e avremo la certezza che la vedremo nel programma di Papi, e non solo, ancora per molto tempo. La via per il successo sembra sgombra anche da possibili distrazioni sentimentali considera infatti, l’amore uno “stato d’animo” e gli uomini: “Servono solo a farsi fare regali di grande valore”.

Monica Gaddò

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay]