ROMA, 31 OTTOBRE – Periodo positivo per Arisa, protagonista indiscussa dell’ultimo Festival di Sanremo e giudice in carica di “X-Factor 6”, che si racconta a cuore aperto alle pagine del settimanale “A”.

Un’intervista che lascia trasparire una donna di carattere, decisa, aperta e attenta alle problematiche del mondo che la circonda.

La sua voce, assolutamente fuori dal coro, spazia dall’argomento sessualità fino al tema del mondo del lavoro. Senza vergogna racconta di essere quasi sempre colpita dalla testa delle persone e di subire il fascino di alcune donne. Non le sono mancate le possibilità: “Mi innamoro spesso della testa di alcune di loro, però il sesso è un’altra cosa, non l’ho mai fatto” , come non le sono mancate delle avances, che ha prontamente declinato.

“E se fossi bisex?!?” esclama sorridendo la cantante 30enne, che ammette di provare un certo interesse per donne del calibro di Charlize Theron e Kate Winslet.

[smartads]

Intanto, archiviata la storia d’amore con Giuseppe Anastasi, autore de “La notte” e di “Sincerità”, la cantante al momento è nuovamente innamorata.

A testimoniarlo è anche il nuovo singolo “Meraviglioso Amore Mio“, una dichiarazione intensa, semplice ed emozionante che nel refrain si apre così : “…non è razionale, non lo puoi spiegare, tremano le gambe, mentre ride il cuore…meraviglioso amore mio, meraviglioso come un quadro che ha dipinto Dio con dentro il nostro nome“.

La cantante, arrivata al successo da pochi anni, affronta anche il delicato argomento – scontro “politica vs. mondo del lavoro”. Facendo riferimento alla recente polemica sui giovani definiti dalla Fornero “choosy”, ossia schizzinosi nelle scelte lavorative, la cantante ha precisato: “Sono in tanti a rimboccarsi le maniche. Eviterei definizioni da pedagogista bacchettona. Sono tempi difficili, mi aspetto più comprensione dalla politica anche perché tanta diffidenza e tanta paura arrivano proprio da lì“.

Una Arisa che si conferma sempre più “donna pensante” prima di essere un’Artista.

Emanuele Ambrosio