LONDRA, 2 AGOSTO – E’ il momento della verità all’ExCel di Londra. L’Italia affronta la Russia nella finale per la medaglia d’oro del concorso di fioretto a squadre.

Prima serie d’assalti favorevoli al Dream Team che vola 15-6. Splendida la partenza di Vezzali, Di Francisca e Errigo che fanno valere la maggior classe sulle quotate avversarie.

Arianna Errigo inaugura la seconda serie d’assalti, mettendo a segno con leggerezza una parziale di cinque stoccate a due. Il risultato al termine del quarto assalto è di 20 a 8. Valentina Vezzali è la protagonista del quinto assalto: sfida equilibrata con quattro parata e risposta della jesina e tre tocchi in allungo della Shanaeva. Dopo un cartellino giallo per protezione irregolare la Vezzali piazza la stoccata del 5-3: Italia sul 25-11. Elisa Di Francisca chiude la seconda serie d’assalti. Il giudice assegna alla campionessa olimpica la prima stoccata dopo la moviola, ma la russa riporta subito lo score in parità. Break improvviso di quattro stoccate a zero, con una serie di preziosismi della jesina. L’Italia vola sul 30 a 12.

[smartads]

Ilaria Salvatori sale in pedana. Il ct Stefano Cerioni schiera la numero otto al mondo per consentirle di salire sul podio finale, fuori laErrigo. Partenza a razzo della Salvatori che piazza due stoccate in allungo, replica la Shanaeva con un colpo alle gambe. Nuovo botta e risposta delle contendenti con due frecciate improvvise. Break tremendo della Shanaeva 9 a 4, Salvatori in palese difficoltà. La Russia riduce il gap a 13 lunghezze. La 35ma stoccata della Salvatori porta l’Italia sul 35-21 a due assalti dalla fine.

Penultimo assalto con Elisa Di Francisca che piazza subito una stoccata dopo un prolungato scambio ravvicinato. Replica immediata della russa che piazza un break di due stoccate. La Di Francisca reagisce alla campionessa europea con due parata e risposta e un tocco in allungo: 4 a 2 nel parziale per la jesina. La Deriglazova non si arrende piazzando la terza stoccata. Poi la campionessa olimpica chiude la sua indimenticabile esperienza a cinque cerchi piazzando la stoccata del 40-24.

Tocca all’eterna Vezzali chiudere la splendida cavalcata olimpica delle azzurre. La Korobeinikova risponde alla prima stoccata piazzata dalla campionessa mondiale, piazzando un break di tre stoccate a zero. La Vezzali si riprende dal momento d’empasse sorprendendo l’ex spadista: due stoccate alla meta per l’Italia. Serie di attacchi e contrattacchi della Korobeinikova che sale sul parziale di 6-3, ma sugli spalti dell’ExCel inizia la festa azzurra. Reazione della Vezzali che sorprende in anticipo la russa: una stoccata alla fine. La cavalcata trionfale del Dream Team viene coronata dal colpo fatale di Valentina Vezzali, regina olimpica per antonomasia, che supera l’eterna rivale Trillini nel medagliere italiano all time.

L’Italia è finalmente medaglia d’oro, dodici anni dopo l’ultimo capolavoro olimpico.E’ tutto dall’ExCel di Londra.

RIVIVI LA SEMIFINALE – L’Italia del fioretto femminile affronta in semifinale la temibile Francia, classica avversaria nelle sfide di Coppa del Mondo, dopo aver sconfitto in scioltezza la wild card Gran Bretagna nei quarti di finale.

La sfida entra nel vivo nella seconda serie di assalti. Arianna Errigo vince il quarto assalto per 5 a 2 portando l’Italia sul 20 a 10. E’ il turno di Valentina Vezzali che affronta l’Thibus: la campionessa del mondo jesina viene sanzionata da un cartellino rosso per protezione irregolare, poi chiude l’assalto portando il punteggio sul 25-13. E’ il turno della Elisa Di Francisca che piazza un perentorio 5 a 2 contro la Guillard: Italia-Russia 30-15.

Arianna Errigo scende in pedana per l’ultimo turno di assalti contro la Thibus: spettacolare 5 a 1, l’Italia vola 35 a 16. Di Francisca in pedana contro la MaitreJean: duello equilibrato tra le due contendenti, con la francese che mette in difficoltà l’olimpionica. Il finale premia però la nostra portacolori che si aggiudica l’assalto per 5-4: Italia-Francia 40-20. L’ultimo assalto di questa finale mette di fronte Valentina Vezzali contro la Guillard, le due fiorettiste più esperte. Vezzali in surplace piazza un parziale di tre a zero, prima di chiudere la contesa per 5 a 2.

L’Italia vola in finale da favorita per il trionfo finale. Sfiderà la vincitrice della semifinale tra Russia e Corea.

Redazione Sport