ROMA, 23 OTTOBRE – Il “Grande Fratello” è pronto a riaprire la famosa porta rossa ai nuovi concorrenti della 12ima edizione. Tutto pronto quindi per quella che si preannuncia l’edizione più lunga mai vista finora, con oltre 7 mesi di diretta tra Canale 5 e Mediaset Premium.

Tantissime sono le novità: a partire da uno studio completamente rinnovato con led fantascientifici e una nuova casa ancora più grande rispetto a quella della precedente edizione. Un’importante novità è però stata introdotta per cercare di raggirare il problema delle bestemmie e della condotta dei concorrenti.

Quest’anno infatti è stata inserita una sorta di multa per chiunque dovesse superare il limite ed incorrere in espressioni ingiuriose. Ben 50 mila euro in meno saranno detratte dal montepremi finale, che sarà per il vincitore di en 250.000. Quindi sarà il vincitore finale a pagare, in moneta, l’atteggiamento poco decoroso dei suoi compagni di avventura. Una penale, che sicuramente sarà un freno a mano per tutte quelle persone intenzionate a commettere una cosa di questo tipo, che oltre a prevedere una riduzione del montepremi, porterà anche all’eliminazione immediata del concorrente.

Intanto è già partita la diatriba tra chi ha sempre amato e seguito il reality, che quest’anno festeggia il dodicesimo anno di età e chi fin dall’inizio l’ha giudicato come il programma trash per eccellenza. A difendere a spada tratta il programma è la conduttrice Alessia Marcuzzi, che per il settimo anno viene confermata alla conduzione del programma.

[ad#Google Adsense-1][ad#HTML-1]

Questo programma è spesso accusato di essere trash, ma noi tuteliamo i ragazzi. Ad esempio non possono farsi la doccia nudi” precisa la conduttrice, che ci tiene a ricordare che per il GF sono passati anche dei concorrenti lontani dagli atteggiamenti trash. Un esempio su tutti è quello di Andrea Cocco, ricorda la Marcuzzi, che “l’hanno scorso una volta vinto il GF 11 ha fatto un inchino a sua madre“.

Staremo a vedere quest’anno chi varcherà quella porta rossa e sopratutto quali storie avranno da raccontare i nuovi concorrenti.

Emanuele Ambrosio