Locandina Nessuno mi può giudicareROMA, 4 APRILE – Il tormentone ‘Nessuno mi può giudicare‘ di Max Bruno resta saldo in vetta al box office al terzo weekend di programmazione nelle sale italiane: 668.136 euro per complessivi 6.482.472.

Incassi sotto le previsioni questa settimana a causa dell’eccezionale ondata di ‘caldo africano’ che ha tenuto il pubblico lontano dalle fredde e buie stanze del cinematografo.

Sono ben sei le new entry nella top ten: medaglia d’argenta per ‘Mia moglie per finta’, con la bionda Jennifer Aniston, che realizza 478.300; in terza posizione si conferma ‘Hop’ con 457.541 euro; quarto l’irriverente ‘Boris – Il film’, con 423.111 euro; quinto ‘Amici, amanti e…’ con 282.134 euro; sesto il fantasy ‘Kick-Ass’, con 202.549 euro; settimo ‘La fine è il mio inizio’, estratto dal libro omonimo di Terzani, con 188.377 euro e la media copia più alta tra i primi 10 (2.512 euro);

Completano la top 10, ‘Sucker Punch’ (ottavo con 141.698 euro) ‘The Ward’ di Carpenter, nono con 141.435 euro, e il fanalino di coda ‘Amici miei’ (116.198 euro), nonostante la ‘marketta’ di Bruno Vespa nel suo talk show ‘Porta a Porta’

Redazione