MILANO, 8 maggiO Certamente Noemi Letizia ha avuto due debutti in società coi fiocchi; il primo – che normalmente si celebra allo scoccare dei 18 anni e che nel suo caso ha potuto godere dell’insospettata e insospettabile presenza di Silvio Berlusconi – ha provocato uno tsunami mediatico tale da stravolgerle la vita. Il secondo ricevimento, quello che si svolto ieri notte alla discoteca The Club di Milano per i suoi diciannove anni, è stato invece da lei desiderato e studiato nei minimi dettagli per essere un evento da ricordare. E lo è stato, indubbiamente, a giudicare dal numero di fotografi schierati a immortalare il suo ingresso nel locale, dai vips presenti (anche se mancava il grande atteso: papi) e dalla folla di curiosi che ha assediato il privé per vedere lei, e solo lei: Noemi Letizia, la diva. [ad#Juice Overlay]

[ad#Juice 120 x 60]Biondissima, inguainata in un tubino color avorio dalla gonna piumata, tacco dodici trasparente, la pelle leggermente ambrata dal sole, le forme lievitate dove serve grazie a qualche magico ritocco (peraltro ammesso) del chirurgo plastico – Noemi ha varcato l’ingresso del The Cluba di Milano più o meno alle unidici, con un portamento da regina.

È risoluta Noemi nella sua voglia di affermarsi in quel “mondo dello spettacolo” che tanto ama e nel quale non ha mai nascosto di voler entrare. Di più, sembra prevalere in lei un desiderio di riscatto dall’etichetta di ragazza oca, velina, superficiale e sfasciafamiglie che le stata cucita addosso nell’ultimo anno e che le ha attirato inimicizie, critiche, oltrech centinaia di prime pagine non edificanti nei più celebri quotidiani di tutto il mondo.

Per questo, oltre a esternare la sua speranza di essere felice a tutti i presenti nel locale, Noemi ripeteva instancabilmente: “Dimostrerò quanto valgo”. Come a ribadire, tra le righe, che lei non deve nulla a nessuno, tantomeno al prestigiosissimo ospite della sua festa dei diciottanni, festa che le ha causato tanti dolori (ora a quanto pare archiviati), ma evidentemente anche tante gioie. Come il festeggiamento di un diciannovesimo compleanno degno di una vera diva.

Sara Deriu

[ad#Cpx 300 x 250] [ad#Juice 300 x 250]