REGGIO CAL, 9 FEB.Ennesima morte sul lavoro, ma stavolta il teatro della tragedia è Reggio Calabria. L’uomo aveva 33 anni, e si chiamava Aldo Ferraro, ed è rimasto vittima in un incidente nel cantiere dove si sta realizzando la diga sul Menta.

Mentre stava effettuando lavori di sbancamento per interrare un tubo, è rimasto travolto dal crollo di un muro di contenimento, morendo sul colpo. Anche qui oltre ai vigili del fuoco sono intervenute le forse dell’ordine per avviare le indagini per accertare le eventuali responsabilità riguardo l’accaduto.

Valentina De Gregorio
[ad#Banner Adsense 468 x 60 Notizie]