BOLOGNA, 3 FEBBRAIOPalavesuvio gremito come non mai. Sono 25mila i fedeli che hanno sfidato le intemperie climatiche e sono accorsi a Napoli da tutta Italia per partecipare alla preghiera con la veggente di Medjugorje, Mirjana Dragicevic.

Le preghiere sono iniziate fin dalle prime ore dell’alba ed il clima che si respirava al raduno era davvero surreale.

Alle 8.15, dopo la messa celebrata da 50 sacerdoti, è arrivata la veggente di Medjugorje e intorno alle 8.45 le è apparsa la Madonna.

Attimi di silenziosa emozione hanno contraddistinto quegli intensi momenti.

Mirjana Dragicevic ha poi trasmesso il messaggio della Vergine ai presenti: “È un messaggio un po’ triste perché siamo teste dure e non vogliamo capire cos’è importante in questo mondo. La nostra Santa Madre ci ha chiesto di pregare per i non credenti che ancora non hanno conosciuto l’amore di Dio. Tante brutte cose nel mondo arrivano dai non credenti: guerre, separazioni, suicidi, droga, aborti. Possiamo cambiarli con la nostra preghiera”.

La veggente ha poi lasciato il Palavesuvio scortata dalla Polizia ed ha ricordato ai microfoni dei giornalisti che “Napoli è una città che dimostra sempre di amare molto la Madonna ed è per questo che lei si è recata lì con grandi speranze“.

+ Video: La veggente di Medjugorje a Napoli, il racconto dei fedeli (Fonte IlMattinodiNapoli)


Raffaele Sebastiano Rosa